2099

Home Libri Notiziario Edizioni della Vigna del 08/12/2015
09
Dec

Notiziario Edizioni della Vigna del 08/12/2015

In questo notiziario vi segnaliamo le uscite di novembre e la prima prevista in dicembre; il prossimo prima di Natale, con le ultime uscite per quest'anno (gia' vi preannunciamo due racconti finalisti al premio Hugo).

La Botte Piccola n. 25 - "Storie di Terra e Impero", di Robert Silverberg.
Due romanzi brevi e cinque racconti, in maggioranza finora inediti in Italia.
Brossurato, 352 pagine, 17,00 euro; versione elettronica (disponibile da venerdi') 5,49 euro.

Fermenti n. 20 - "Principessa, e altri racconti", di Carmine Villani.
Tredici racconti che affrontano varie sfaccettature della narrativa speculativa.
Brossurato, 184 pagine, 11,50 euro; versione elettronica (in preparazione) 2,99 euro.

Il collezionista n. 4 - "Pianeti proibiti", di Alessandro Bani.
99 tavole in bianco e nero di Alessandro Bani, maestro dell'illustrazione fantastica italiana.
Brossurato, formato 21 x 30 cm, 118 pagine, 18,00 euro; la versione elettronica non e' prevista.
Tiratura della prima edizione limitata a 150 copie numerate a mano autografate dall'autore.
Attualmente questo volume e' in stampa; ci sara' consegnato il 14/12, poi ci vorra' qualche giorno per gli autografi. Spedizione prevista entro il 21/12.

Per tutti questi tre libri, maggiori dettagli qui sotto o sul nostro sito www.edizionidellavigna.it .

Potete ordinare questi e altri volumi rispondendo al notiziario, inviandoci una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o, se avete scelto il pagamento con PayPal, direttamente dal negozio per gli utenti registrati http://lnx.dellavigna.it/negozio_registrati/
Come al solito, spese di spedizione per pagamento anticipato comprese nel prezzo e sconto del 15%.

**********************************************************

Robert Silverberg - "Storie di Terra e Impero"
(traduzioni di Annarita Guarnieri, Antonio Bellomi, Fabio F. Centamore)

Due romanzi brevi e cinque racconti, tanto abbiamo riunito in questo libro. Quattro storie erano inedite in Italia, una era stata finora pubblicata solo come ebook.
Perché Terra e Impero? Perché sulla Terra imparerete con un mutante come giocare in borsa, cercherete insieme a Juan Ponce de Leon la Fontana della giovinezza, commercerete in una capitale del XII secolo e vivrete la storia d’amore tra una giovane trentenne e un uomo di più di tre secoli. Ma nel futuro esisteranno imperi galattici... e allora sarete trasportati insieme a un colonnello attraverso le porte magellaniche per affrontare un fantasma del passato, capirete perché una barbara terrestre sfida la morte per incontrare l’imperatore degli ansaar, conoscerete alcune delle mille meraviglie contemplate da coloro che per passare il tempo viaggiano tra mondi remoti.
Sette avvincenti storie, pubblicate dal grande Robert Silverberg tra il 1972 e il 2007.
Completa il volume un’ampia bibliografia dell’autore (oltre trenta pagine), aggiornata al novembre 2015.

Robert Silverberg (New York, 15 gennaio 1935):  plurivincitore di premi Hugo e Nebula, oltre che del Grand Master Award nel 2004. Esordì nel 1954, e nel 1956 vinse il premio Hugo come “Most Promising New Author”. Uomo di grande cultura, è autore di centinaia di romanzi e racconti, non solo di fantascienza e fantasy.

Storie contenute:
- (Ora + n, Ora - n) (ristampato dal 1976)
- Viaggiando nell’Impero (inedito)
- Alla ricerca della Fontana (inedito)
- Finché morte non ci separi (prima edizione italiana nel 2014)
- Viaggiatori (inedito)
- Il colonnello torna fra le stelle (inedito)
- L’imperatore e la maula (già pubblicato come ebook nel 2014)

**********************************************************

Carmine Villani - "Principessa, e altri racconti"

Tredici racconti che affrontano varie sfaccettature della narrativa speculativa.
Metamorfosi, aerei da guerra che conducono in luoghi sorprendenti, riflessioni sull’origine dell’universo, archeologia fantastica, e tanto altro.

Indice:
- Proemio: i Carmina Villana, di Luigi Petruzzelli
- Principessa
- Colori
- L'isola al centro dei mondi
- Messerschmitt
- Fiat Lex
- Roberta
- Luci
- Didone
- La balena parlante
- Decisione finale
- Gatti
- Cammelli
- Un filo di luce
- Nota biobibliografica

**********************************************************

Alessandro Bani - "Pianeti proibiti"
(con prefazione di Adalberto Cersosimo e postfazione di Franco Piccinini)

Si potrebbe affermare che fanno inesorabilmente parte del bagaglio genetico di Bani la voglia di esprimersi graficamente, il desiderio di comunicare attraverso l’immagine. Oggi è di moda incolpare il DNA di tutto ciò che accade all’essere umano dimenticando, con positivistico cinismo, che l’uomo non è soltanto un bambolotto programmato, sia pure da un codice di sofisticata ma comunque non perfetta efficienza.
Perciò ci limiteremo a dire che Alessandro Bani convive fino dall’infanzia con una grande passione per tutto quanto riguarda la rappresentazione per simboli e icone. Tutto inizia negli anni giovanili grazie al fascino che le storie disegnate da Magnus (in particolare quelle relative ad Alan Ford, Kriminal, Satanik) esercitano sulla fantasia di un creatore di immagini ancora potenziale. La scoperta della letteratura fantastica nelle sue svariate manifestazioni, science fiction, fantasy ed heroic fantasy, ghost story e horror, rappresenta l’input definitivo che ha portato un sincero ed entusiasta appassionato a trasformare la sua vocazione in un fatto reale.
Una congeniale comunione artistica lega il nostro migliore interprete del bianco e nero al maestro Virgil Finlay, ma è opportuno subito sottolineare che la lezione del grande americano viene assimilata in modo personalissimo, originale, mai ripetitivo. Bani non scivola a infoltire una schiera di sterili epigoni, di noiosi riproduttori di cose già fatte o già viste. Finlay non è dunque punto di arrivo ma di partenza verso un universo nel quale le linee d’ombra generate dall’inchiostro di china si intersecano in graffiti soavemente alieni, in profili inesplicabili di mondi alternativi, concorrono a stabilire le coordinate, a tracciare i diagrammi delle mappe trascendenti di ogni luogo posto “oltre l’ultima collina”, dove ancora risuona il canto delle sirene. (Adalberto Cersosimo)

In questo volume abbiamo raccolto novantanove illustrazioni in bianco e nero di Alessandro Bani, prodotte tra il 1977 e il 2013.

Share

blog comments powered by Disqus
 

Seguici su


Facebook